LIBRI LIBERATI


Il primo libro che ho scelto di comprare e leggere nella mia vita è questo qui nella foto: La mia vita come una partita di calcio. Era passato poco più di un anno da quel 21 Maggio 1987, quando Michel Platini giocò la sua ultima partita con la Juve (un piovoso e inutile Juventus-Brescia di fine stagione) e decise di ritirarsi dal calcio giocato, lasciando orfana una generazione di juventini che erano cresciuti con il suo mito.


Questo libro dava voce ai ricordi sportivi di Platini e raccontava di una carriera eccezionale, con la Juve e con la Nazionale Francese, ma aveva in sottofondo le nostre sere di coppe e di campioni vissute davanti al televisore, le discussioni a scuola su chi fosse il migliore tra Maradona, Zico e Platini, il suo nome gridato nelle infinite partitelle nel cortile dei sogni del nostro oratorio, le raccolte e gli scambi di figurine alla ricerca del numero 10 bianconero. Lo divorai davvero in pochisimi giorni.


Quel libro non imposto dalla scuola o dai genitori ma scelto e voluto da me fu prima di tutto un piccolo segno di indipendenza nel tempo di domande e voglia di futuro che è l'adolescenza.


Non solo. Mi aprì anche al piacere della lettura e alla conoscenza di un filone – quello della letteratura sportiva – che ho poi apprezzato in diverse declinazioni: biografie di campioni; storie di sport e storia di popoli (come non pensare a tutti i libri di scrittori sudamericani, con quell’intreccio di calciatori, povertà e dittature…); romanzi di personaggi inventati le cui vicende si intrecciano con lo svolgimento di qualche grande evento sportivo.


Pensavo a questo mentre stamattina partecipavo all’apertura del punto di bookcrossing al Centro Natatorio Comunale Enjoy Center a Cernusco e a quanto sia bello vedere la città arricchirsi di un luogo di crescita culturale (anche in chiave di cultura sportiva) in uno spazio – il centro sportivo di via Buonarroti – dove lo sport è prima di tutto praticato.


Un'occasione ulteriore - al fianco della biblioteca di Cernusco, che proprio oggi compie 50 anni, e a diversi altri luoghi di bookcrossing sorti negli ultimi mesi in città - per mettere in circolo buone idee di sharing economy e contaminazioni di idee.


Ps: anch'io questa mattina ho liberato un libro: L'amore ai tempi di Pablito, di Luigi Garlando. E' il romanzo di due storie d'amore, quella del protagonista verso una ragazza e quella di una generazione verso la Nazionale Italiana che in una estate del 1982 ci fece innamorare di un sogno. Ora il libro è in circolo e chissà se la scelta di leggerlo potrà rappresentare per un adolescente 2.0 l'occasione per sentirsi un po' più grande. Mai sottovalutare la forza di un libro

#DavantiallaTV #Incittà

Post recenti