COMPLESSITA' VS SUPERFICIALITA'


Roberto Saviano è passato oggi nella sede di Discovery Italia a Milano per un meet and greet con la gente di Discovery. Un’oretta o poco più, fitta fitta di domande e risposte soprattutto sulla comunicazione al giorno d’oggi, nella società e in politica.


Saviano è ritornato spesso sul concetto di “complessità”, riprendendo quel filo che proprio attraverso la trasmissione Imagine aveva iniziato a tessere lo scorso Dicembre. Così scriveva, presentando il programma, in un post: “Fermare l'attimo e approfondire. Cercare la complessità, sempre. Andare oltre ciò che appare e mostrare come una foto non sia semplicemente calco del reale ma già un'interpretazione. Questo sarà #Imagine a fine dicembre su #DeejayTv (canale 9) #backstage”.


Complessità per comprendere il mondo, il reale. Complessità da contrapporre a superficialità, non a semplicità che invece ne può rappresentare la sintesi.


Nel mondo dei social, per molti “il mondo”, complessità e superficialità sono sottosopra. E sopra c’è la superficialità. E’ il problema che anche chi dirige Facebook si pone (non è uno scoop) perché al di là delle considerazioni economiche c’è la riflessione sulla qualità dei contenuti e sulla cultura (?!) che vengono messi in circolo, terreno fertile per bufale, qualunquismi e populismi. La velocità della tuttologia contro la complessità dell'approfondimento.


Nel mondo dei social, ma anche in molti programmi TV, spesso nella politica, passa l’idea che è vero chi eccede con le maiuscole, mentre è considerato un politically correct ipocrita chi non alza i toni. Una realtà sottosopra, pericolosa.


Negli Stati Uniti la stanno risolvendo con la specializzazione. E’ vera una notizia? Chiediamolo a chi ha dedicato una vita specializzandosi su quell’argomento, rintracciamo chi si trova a pochi metri da un fatto. I tuttologi vanno sempre meno di moda. Da noi, no.


Ma c’è un modo per andare efficacemente contro e affermare una diversità, anche sui social?


Un'antidoto forte, a prescindere dallo strumento di comunicazione scelto, sono senza dubbio i libri, la lettura.


E poi sui social Saviano oggi ha parlato dell’argomentazione di post lunghi su Facebook, dell’approfondimento di post su blog, della certificazione fotografica di Instagram come possibili strumenti contro le notizie non verificate e le sentenze taglienti di post generici, spesso riportati.


Complessità vs superficialità.

#Perlavoro

Post recenti

© 2023 by Salt & Pepper. Proudly created with Wix.com